CSA Save the Zolla – aggiornamento e raccolta adesioni autunno-inverno 24

Siamo a fine maggio, il momento per fare il punto dell’esperienza CSA Comunità che Sostiene l’Agricoltura e per raccogliere adesioni per la partecipazione autunnale – invernale.

CSA Save the Zolla! è partita a fine marzo 2024, con l’adesione di 50 persone; l’adesione è consistita in un impegno, preso lo scorso gennaio, di passare a prendere una cassetta di ortaggi di Arakè con regolarità settimanale o quindicinale; senza obblighi, ognun@ dei partecipanti, conferma la propria cassetta di settimana in settimana, all’occorrenza.

Come sta andando?

Stiamo distribuendo tra le 30 e le 40 cassette settimanali, che componiamo noi, lasciando alle persone la possibilità di escludere alcuni prodotti.

Nel corso delle settimane abbiamo fornito una biodiversità stagionale con le nostre cassette, che hanno visto: piselli, asparagi, fragole, lattughe, cappucci, zucchine, rucola, patch choi, cipollotti, fave, rape, erbe da cotto (bietolino, spinaci, borragine, cicoria, bieta da costa) e anche qualche cestino di more di gelso;

La qualità dei prodotti orticoli sta ricevendo ottimi riscontri.

Di alcuni prodotti, in particolare fragole e piselli non riusciamo ancora a produrne in quantità sufficiente per soddisfare le richieste che riceviamo; ribadiamo la soddisfazione di averli inseriti regolarmente, anche se in piccole quantità, nelle cassette dei sostenitori e delle sostenitrici.

Autunno/Inverno 2024 – raccolta adesioni

Tra fine maggio ed inizio giugno è il momento di ordinare le piantine per la stagione autunnale invernale.

Prima di farlo apriamo la raccolta adesioni alla CSA!

Chiediamo di scriverci ad info@arake.it confermando l’impegno per il periodo fine settembre – gennaio 2025 di passare a ritirare una cassetta mista con le nostre produzioni aziendali.

Impegno per la Sostenibilità Ambientale

Con la sottoscrizione del presente accordo, Az. Agricola Arakè e i Sostenitor@ riconoscono e condividono l’importanza della produzione di cibo, avendo come riferimento alcuni dei principi dell’agricoltura di rigenerazione agro-ecologica:

a. pratiche agricole sostenibili che promuovano la biodiversità nella zona, che preservino e rigenerino la bellezza naturale del territorio circostante, che escludano l’uso di pesticidi e fertilizzanti chimici;

b. adozione di misure per la gestione delle risorse idriche, includendo tra le altre, l’uso responsabile dell’acqua nelle attività agricole, la manutenzione e pulizia dei fossati, la cura delle siepi e degli spazi aziendali lasciati a bosco;

Un auspicio in calce ad Arakè-accordo è quello di riuscire a lavorare su questi temi coinvolgendo sempre di più le giovani generazioni, la Comunità che abita il territorio e chi questa città la amministra.